martedì 15 dicembre 2009

Fantasie alimentari

I tuoi occhi mi sciolgono come formaggio
Ma le tue mani mi rendono duro come l’acciaio
La mia forchetta t’infilza come carne rossa
Il tuo succo mi si riversa contro come olio
Mentre i miei denti assaporano la tua sostanza
I miei sensi nuotano in un mare di beatitudine
Infine cospargo i tuoi budini di preziosa glassa